Monthly Archives: November 2017

migliorare un seno poco attraente

Modi per migliorare un seno poco attraente

Ogni volta che ci si guarda allo specchio si vive un momento di contatto estremo con la parte più esterna di se stessi; ci si osserva e questo genera reazioni e sentimenti contrastanti.

C’è infatti chi è soddisfatto di quello che vede e si sorride, c’è poi chi non riesce a smettere di guardare un unico difetto ed imperfezione, perdendosi il piacere di apprezzare le parti più belle del proprio aspetto. Questo piccolo difetto possono essere dei denti non perfettamente dritti, dei fianchi un po’ sporgenti, delle mani troppo grosse e sproporzionate oppure un seno poco attraente, perché troppo piccolo o poco tonico per esempio. Quello che non bisogna mai dimenticare è che c’è sempre una soluzione, più o meno facile da realizzare, ma c’è sempre.

Come rendere il proprio seno più attraente

I primi accorgimenti da adottare mentre si mette in pratica la soluzione prescelta per migliorare un seno poco attraente sono sicuramente quelli di mantenere una posizione corretta, tenere le spalle e la schiena dritte ed evitare di ingobbirsi e poi usare un reggiseno che valorizzi le proprie forme senza comunque esagerare, che faccia sentire a proprio agio insomma.

Poi è buona abitudine svolgere dei semplici esercizi, anche a casa, per rafforzare il petto, la schiena e le braccia con movimenti ripetuti e mirati; per ottenere dei risultati soddisfacenti non basta farli per due settimane, ma bisogna continuare. Inoltre, un altro aspetto importantissimo è l’uso di creme per curare la pelle ed evitarne l’invecchiamento eccessivo, così da dare vigore anche al seno; è utilissima anche l’applicazione costante di impacchi casalinghi, come quello ottenuto dall’infuso di timo, rosmarino e serpolino, oppure i massaggi fatti con l’ausilio dell’olio di mandorle o quello di Argan. Non ti resta che scegliere quale tipo di rimedio fa per te ed iniziare ad usarlo.

Capelluto irritato

Posso usare il Minoxidil sul cuoio capelluto irritato?

Quando ci accingiamo ad intraprendere una cura per un determinato disturbo, il primo passo da fare è sicuramente assicurarsi che il rimedio scelto contenga gli ingredienti che fanno per noi e che non abbiano effetti indesiderati e controindicazioni. Solo quando ne siamo certi, allora dobbiamo capire come assumere una determinata sostanza o prodotto; questo dubbio molto lecito, può colpire quando il prodotto in questione è Minoxidil.

Infatti lo si può assumere per via orale per combattere l’ipertensione, ma ha anche effetti positivi sulla ricrescita dei capelli in soggetti affetti da calvizie se ne viene fatto un uso specifico. Gli studi hanno portato a definirne, a tale scopo, un uso prettamente topico, come si può vedere in prodotti come Provillus, miracoloso aiutante per fermare la caduta dei capelli. Prima di tutto quindi, bisogna capire se il cuoio capelluto è irritato e dolorante per la perdita di capelli ed in tal caso usare questo rimedio molto efficace per contrastarla e ridarle equilibrio.

Come mai il cuoio capelluto è irritato

Per identificare meglio il caso specifico in cui ci si trova, bisogna cercare di capire come mai il cuoio capelluto è irritato e come questa infiammazione si manifesta. Bisogna fare attenzione alle reazioni che sta avendo la nostra cute, se brucia, se semplicemente pizzica o prude in maniera eccessiva; e poi, cercare di capire se questo avviene al tatto oppure per fattori esterni come l’eccessivo caldo o freddo, oppure ancora quando si usano dei prodotti poco adatti.

Le cause possono essere molteplici, da una dieta poco equilibrata, ad uno squilibrio nella produzione di sebo, da allergie alimentari a sbalzi ormonali. Insomma, bisogna stare attenti e cercare di capire bene di cosa si tratta, senza tralasciare il fatto che spesso è solo una sensazione di irritazione che porta a grattarsi e poi alla perdita di capelli; in questo caso bisogna intervenire il più velocemente possibile con l’applicazione di Provillus.

Uso del Minoxidil su un cuoio capelluto irritato

Provillus è composto sia da un trattamento per via orale sia da uno, complementare, composto da un liquido per uso topico che contiene Minoxidil, che è un’ottima soluzione per arrestare la perdita dei capelli e favorire la successiva crescita degli stessi. Infatti, è come se questa sostanza inviasse ai follicoli chiusi ed indeboliti dei messaggi riguardo alla necessità per questi di allargarsi e stimola così il normale processo di crescita dei capelli.

Non solo è quindi necessario applicare questa formula di Provillus per qualche mese prima di raggiungere l’obiettivo finale, ma è anche indispensabile affiancare questa cura esterna all’assunzione delle pastiglie Provillus ricche di sostanze come lo zinco, il ferro, il magnesio, il calcio e la vitamina B6 che lo rendono la terapia perfetta per chi ha un cuoio capelluto irritato a causa della calvizie. Altri vantaggi di questo prodotto così efficace e decisivo per il tuo benessere sono che non ha alcuna controindicazione, viene prodotto in varianti diverse per uomo e per donna e rende un processo spesso faticoso un vero e proprio cammino piacevole verso il proprio benessere.